Adolescenza femminile: ecco come gestirla

[ adolescenza femminile ]

Il mondo delle ragazze preadolescenti ed adolescenti è molto diverso da quelli dei ragazzi e, per certi versi, più complesso.

Il corpo che cambia in modo evidente mette le giovani donne in una situazione completamente nuova.

Mentre prima le loro relazioni con i compagni erano basati sulla spontaneità ora il loro corpo parla di una nuova femminilità cambiando le dinamiche di quei rapporti.

I ragazzi guardano a loro con interesse ed attrazione, le ragazze si scrutano a vicenda osservando i singoli cambiamenti.

Il seno è cresciuto?
Sarò troppo grassa o troppo magra?
Quel vestito che avevo nell’armadio lo butto o lo tengo? Sarà troppo da bambina ?

Il corpo che cambia mette in movimento tutto il mondo interno.

Ci si guarda allo specchio e si cerca di ritrovare parti di quella bambina che si era.
Parti rassicuranti che danno certezze ma che nello stesso tempo si teme di far vedere all’esterno.

Durante l’adolescenza femminile esistono contraddizioni continue che mettono a disagio le ragazze: si ha voglia di crescere, di mostrare al mondo la mutazione che sta avvenendo ma nello stesso tempo si teme di non saperla gestire.

Tutto questo viene vissuto in solitudine, a volte condiviso con le amiche e difficilmente con i genitori.

La madre e il padre assistono a tutto questo con un misto di tenerezza e di timore.
Vedere una bambina diventare donna è sempre uno spettacolo : se questa è tua figlia si è spaventati!

All’improvviso quella figlia che si pensava di conoscere diventa un’altra persona, ha altri desideri, e nasconde paure ed incertezze.

Come puoi aiutarla?
Come fai ad accorgerti se ci sono delle difficoltà o dei disagi?
Spesso sono queste le domande che assillano la mente di molti genitori.

La prima cosa da osservare in una giovane adolescente è proprio il suo corpo.

Quel corpo che è il lasciapassare nel mondo degli adulti può diventare il luogo su cui scaricare le proprie preoccupazioni emotive.

Un corpo troppo coperto può nascondere dei segni di autolesionismo o di una magrezza che comincia a trasparire.

Osservare il corpo delle proprie figlie può aiutare molto per capire il loro stato emotivo e per poter correre ai ripari.

Ascoltatele attentamente, spesso le ragazze lasciano trasparire quello che provano, ma quelle parole, alle volte per disattenzione, non vengono colte.

Guardare alle proprie madri e ricalcare un modello, oppure volerlo annullare perché troppo difficile da raggiungere, oppure voler essere totalmente diverse per confermare la propria unicità!

Che mondo complesso vive nel cuore delle adolescenti!
Comprenderlo ed accoglierlo è il primo grande passo che un genitore può fare per aiutarle a crescere.

Iscriviti al gruppo Facebook di Aiuto Adolescenza, CLICCANDO QUI, potrai confrontarti con altri genitori che affrontano i drammi dell’ adolescenza femminile.

Per aspera ad astra

Dott.ssa Consuelo Marazziti